Riassunti brevi: Uncanny X-Men 217

UXM 217: Tempesta ha perso i suoi poteri, Kitty se n’è andata, Nightcrawler se n’è andato, Colosso se n’è andato. Jean è viva e io non lo so nemmeno.
Vediamo cosa mi sono perso….
Jackson Guice è il disegnatore. Sembra buono….
Betsy Braddock si trova sull’Isola Muir e sta scappando da Dazzler, mentre i suoi occhi bionici (ehi, ha gli occhi bionici!) si adattano alla luce intensa. Alcuni pescatori nelle vicinanze la vedono. Uno di loro pensa che il suo vero padrone sia il Dottor Destino. Si veda X-Men vs Avengers #1 e 2. (Davvero? Oh, cavolo. Ok. Cercalo, Robyn…).
È un’esercitazione. Rogue sta facendo volare Dazzler, discutendo della loro reciproca antipatia. Dazz non sa degli occhi bionici, è sicura che Psylocke sia abbagliata. Psylocke fa girare Rogue con delle illusioni psichiche e la fa sbattere contro una roccia. Dazzler si libera e fa esplodere Psylocke, ma lei sta solo giocando con l’opossum, prende il controllo di Dazz con la mente e usa i suoi poteri per far esplodere Longshot. Quest’ultimo intrappola lei e Psylocke con il suo filo e i suoi spuntoni e Rogue afferra Psylocke, minacciando di farle saltare il blocco. Arriva Banshee, è ora di fare colazione.
Davanti a uova e prosciutto, Banshee critica le prestazioni di tutti durante l’allenamento. Lezione sul lavoro di squadra.
L’infermeria è piena di Morlock e X-Men feriti. Moira teme che alcuni abbiano perso la voglia di vivere e Callisto dice che è meglio che siano morti. Come possono gli X-Men sopportare tutti i traumi?
Callisto rimprovera a Dazzler di essere stato tenero in un combattimento. Dazzler sale su una barca e se ne va. È piuttosto infelice, vuole solo essere un’intrattenitrice, non un X-Man. Si reca nella città locale ed entra in un pub. È entusiasta della musica e della gente. Balla, canta, balla con un tipo affascinante in kilt. Alla fine della serata, mentre lasciano il locale, viene quasi investita da Cain Mario in una decappottabile. Lei gli corre dietro in bicicletta mentre Kilt Daddy telefona per chiedere aiuto.
Corre dietro la curva e si imbatte in Juggernaut. Fa partire uno spettacolo di luci e si presenta. Juggernaut è entusiasta: ha tutti i suoi dischi! È un fan! Gli dispiace, ma deve andare in un posto e non vuole farle del male. Peccato, dice lei, e gli fa esplodere le gomme. Lei inizia a ipnotizzarlo, ma un enorme colpo di mano di lui la fa cadere in un cratere. Oh-oh…
Lei corre, gli lancia sassi e luci, lui la insegue nel mare e poi su una collina. Messa alle strette, evoca tutto ciò che ha in un fascio concentrato di fotoni… senza alcun effetto su Juggernaut. Poi lei crolla e lui grida che non voleva farle del male…
“L’HO ADORATA! L’HO UCCISA!”
Mi dispiace sempre per Juggernaut. Povero ragazzo, nessuno lo lascia in pace.

Avatar photo
Senpai Il Bestia

Manolo Macchetta legge fumetti da sempre, ma è solo con l'arrivo di Akira e della Granata Press che entra nel buco nero da cui ancora non è uscito. Senpai il bestia è il suo pet-project, dove posta il punto di vista di un GenX sui manga, Manhwa e LitRPG

Il suo blog ufficiale è https://manolo.macchetta.com

Articoli: 71

Lascia una risposta