Riassunti brevi: Uncanny X-Men 211

UXM 211
Eccoci arrivati al Massacro Mutante di cui ho sentito tanto parlare. Non so di cosa parli questa copertina perché non rende giustizia a ciò che c’è dentro, forse è stata una mossa intelligente. Guardate bambini! Supereroi! Divertente, eh?!”.
Ma di massacro si tratta. Nei tunnel dei Morlock i Marauder eliminano senza pietà decine, centinaia di persone? La morte è raccapricciante, sia per le armi di Scalp Hunter, sia per le lame rotanti di Riptide, sia per il tocco ruba-potere di Scrambler, sia per il caos di Vertigo, sia per l’arpione… energetico di Harpoon, sia per la spaventosa potenza di Arclight. I Morlock sono numerosi, la maggior parte dei quali oscuri, quindi è facile ucciderli in gran numero, ma la loro condizione di emarginati innocenti, di emarginati, rende la carneficina particolarmente straziante.
Abbiamo una breve pausa che ci mostra la vita alla scuola di Xavier. Kitty e Illyana sono in pausa studio, Magneto fa il preside, Logan e Nightcrawler si stanno ancora riprendendo dalle ferite. Poi, uno dei Morlock, una grande bestia, si addentra nel tunnel della scuola e crolla. Betsy Braddock è sul posto per fornire servizi telepatici: è in corso un massacro.
La squadra si reca sulla scena e trova Callisto ferito. Vengono immediatamente attaccati da Vertigo e Riptide, che fanno a pezzi Nightcrawler. Magik teletrasporta i feriti a casa.
Scalphunter uccide Analee e alcuni bambini prima che Colosso attacchi. L’Arc Light lo seppellisce e Kitty sfugge a Scalphunter. Il resto della squadra assiste a un’esplosione ottica, ma non si imbatte in Ciclope. Vengono ingaggiati dai Marauder, Scrambler e Rogue si annullano a vicenda e Kitty viene colpita dall’arpione mentre è in fase. Colosso resiste a un furioso assalto di Riptide, che però spezza senza pietà il collo del mutante. Kitty è intrappolata nel suo stato di fase.
Tempesta è vendicativa e incarica Wolverine di portarle un solo prigioniero Marauder vivo… gli altri sono suoi….

Avatar photo
Senpai Il Bestia
Articoli: 50

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *