Tutto quello che devi sapere di Dandadan

DanDaDan: Fantasmi, yokai, alieni, kaiju romanticismo adolescenziale, battaglie. Questa serie ha tutto! Ken Takakura, un maniaco dell’occulto che non crede nei fantasmi, e Momo Ayase, una ragazza che non crede negli alieni per scommessa vanno in un luogo infestato da Mostri e in un sito dove si vedono gli alieni per provare che l’altro ha torto… avranno ragione entrambi.

In questo articolo ti parlerò dei personaggi principali di DanDadan, riassunto sommario degli archi narrativi e link alle recensione dei vari volumi.

Aggiornato ad Aprile 2024.

Parliamo di Dandadan, serie che probabilmente esploderà quando uscirà l’anime, ma che merita una lettura già adesso.

Personaggi principali di Dandadan

Okarun

Ken Takakura, noto anche come Okarun, è uno dei protagonisti della serie manga Dandadan. Ha una parte dei poteri della turbo nonna. Quando accede ad essi cambia colore dei capelli e outfit

Momo Ayase

Risveglia dei fortissimi poter Psi nel primo arco narrativo. Gli permettono telecinesi e varie forme di esorcismo.

TurboNonna depotenziata

Dopo aver perso la sfida lo spirito della Turbononna prende possesso di un gatto di pezza.

TurboNonna (Yokai)

Avversario del primo arco narrativo: sboccata, velocissima e all’apparenza malvagia, si scoprirà avere la sua etica.

Seiko Ayase

La giovanissima nonna di Momo, famosa esorcista, preveggente. Non si sa quali altri poteri abbia

Jiji

Compagno di classe e amico di infanzia di Momo.

Jiji + Malocchio

Jiji accoglie con risultati alterni il malocchio / Evil Eye, che gli dona grandi poteri. Personaggio introdotto nel quarto arco narrativo

Aira Shiratori

Compagna di Classe di Okun e Momo dal passato tragico. crede di essere la capo gruppo

Canocchia

in originale Shako-san – appare come antagonista al soldi di Serpo nel secondo arco, ma si scopre subito essere dalla parte dei buoni

Bamora

Appare con la sua armatura da Kaiju, portando distruzione nel sesto arco narrativo, nel settimo sembra essere personaggio chiave

Serpo

Alieno antagonista nei primi archi, ritorna nel settimo come temporaneo alleato.

Kinta Sakata

Compagno nerd di Okun, senza poteri. Nonostante questo riesce a salvare tutti durante l’arco del Kaiju

Matriarca famiglia Kito

Antagonista principale del quarto arco narrativo.

Kinta Sakata

DanDaDan: La storia (contiene spoiler)

Ecco la storia di DanDaDan Divisa per archi narrativi (aggiornata alle uscite italiane di Maggio 2024). Una delle cose che più apprezzo di DanDaDan sono la struttura narrativa delle saghe. hanno tutte lunghi incipit, sotto trame che si dipanano, personaggi che entrano ed escono prima ancora la saga finisca.

DanDaDan arco narrativo 1: Turbo-Nonna

Nel primo arco narrativo di “DanDaDan” che copre i capitoli 1-8, Momo Ayase, con il cuore spezzato, incrocia la strada di Ken Takakura, soprannominato “Okarun” da lei, un compagno di scuola vittima di bullismo. Unendosi per difendere le loro credenze su alieni e spiriti, la loro avventura li porta a confrontarsi con fenomeni paranormali. Momo scopre di possedere poteri psichici durante un incontro con gli alieni Serpo, che mirano a utilizzarla per la loro evoluzione, ma viene salvata dall’intervento dello spirito Turbo-Nonna, legato a Okarun. Dopo aver sfuggito agli alieni e scoperto che sia gli alieni che gli spiriti esistono, Momo si rifiuta di abbandonare Okarun, nonostante sia maledetto dallo spirito Turbo-Nonna.

Spoiler

Accogliendo Okarun a casa sua, Momo apprende che lui cercava amicizia quando la sfidò a scuola. Con l’aiuto di Momo, Okarun usa i poteri dello spirito Turbo-Nonna per combattere il Mostro di Flatwoods, un altro alieno. La giovanissima nonna di Momo, Seiko, interviene per salvare i due ragazzi dal Turbo-Nonna, offrendosi poi di aiutarli a prepararsi per un confronto finale con lo spirito maligno attraverso un gioco del tag. Durante il gioco, Momo riesce a ingannare il Turbo-Nonna, liberando Okarun dalla maledizione.

La battaglia culmina con Momo e Okarun che attirano il Turbo-Nonna e lo Spirito Granchio Terrestre in una trappola ferroviaria, esorcizzandoli definitivamente. Si scopre che la Turbo-Nonna dietro ai comportamenti violenti e al linguaggio sboocato ha anche delle buone intenzioni, dato che da riparo agli spiriti perdute delle ragazze. La Turbo-Nonna prende possesso del corpo di un gatto di pezza ed entra a far parte del team di mentori, insieme a Seiko

Dopo aver reso omaggio alle vittime di un antico delitto nel tunnel dove risiedeva il Turbo-Nonna, Momo e Okarun riaffermano la loro amicizia e continuano a frequentarsi a scuola, promettendosi di vedersi il giorno seguente, consolidando il loro legame nonostante le straordinarie avventure condivise.

DanDaDan arco narrativo 2:

Capitoli 9-17: Nell’Arco di Acrobatic Silky, il secondo della serie manga “DanDaDan”, Momo e Okarun cercano il kintama (il testicolo) mancante di quest’ultimo, rubato e perso dalla Turbo-Granny prima della sua sconfitta.

Spoiler
Durante la ricerca, incontrano un altro yokai, Acrobatic Silky, che insegue Aira Shiratori, una loro compagna di scuola in possesso di uno dei kintama di Okarun. Dopo un malinteso che li porta a litigare, Momo e Okarun chiariscono e si scusano reciprocamente. Momo usa i suoi poteri per punire Aira che aveva giocato con i sentimenti di Okarun, rafforzando la loro amicizia.

La Turbo-Granny, intrappolata in un gatto di pezza / maneki-neko, offre di aiutare Momo e Okarun a trovare i kintama in cambio del suo rilascio, rivelando che uno spirito o yokai li ha presi, attratti dall’energia spirituale dorata. Il giorno successivo, una diceria su Momo porta Okarun a trasformarsi accidentalmente, liberando i poteri della Turbo-Granny, che cerca vendetta ma si trova impotente.

Aira, credendosi prescelta per salvare il mondo con il kintama di Okarun, viene attaccata da Acrobatic Silky, che si rivela essere sua madre. Nel tentativo di salvarla, Okarun e Momo combattono Acrobatic Silky, che inghiotte Okarun e poi Aira per la sua maleducazione. Momo, usando un accendino a croce di Aira, incendia i capelli di Acrobatic Silky, costringendola a vomitare i tre ragazzi. Dopo una lotta tattica, Okarun e Momo sconfiggono Acrobatic Silky, che, prima di morire, trasferisce la sua aura ad Aira per salvarla, rivelando un passato tragico e il suo incontro con Aira. Acrobatic Silky, dopo essersi scusata con Aira e aver ricevuto il suo amore come madre, passa serenamente all’aldilà, lasciando Momo e Okarun a sperare che trovi pace con la sua vera figlia.

DanDaDan arco narrativo 3:

Il terzo arco narrativo copre i capitoli 18-27 della serie manga “DanDaDan”, gli alieni Serpo tornano per catturare Okarun ed estrarre da lui i poteri yokai della Turbo-Granny, osservati durante il loro primo scontro. Momo e Aira si uniscono ad Okarun nella lotta contro gli alieni, nonostante un precedente incidente abbia creato tensione tra Momo e Okarun.

Spoiler

Durante una cena a casa Ayase con Momo, Okarun, Seiko, la Turbo-Granny e Aira, quest’ultima, credendosi una prescelta per proteggere il mondo, accusa Momo di essere un demone. Il giorno seguente, Momo sospetta che Okarun nasconda qualcosa, alimentando la sua inquietudine quando lo vede in compagnia di Aira in una situazione compromettente, mal interpretando le loro intenzioni.

La situazione si complica con il ritorno dei Serpo, che attaccano la scuola trasformando lo spazio in un ambiente acquatico. Momo, Okarun e Aira si trovano a combattere non solo contro i Serpo ma anche contro creature marine potenziate dagli alieni. Aira risveglia i poteri di Acrobatic Silky durante lo scontro, convincendosi ulteriormente di essere la scelta per salvare il mondo. Momo interviene giusto in tempo per liberare Okarun e Aira dalla presa psichica dei Serpo, consentendo loro di contrattaccare.

Il culmine della battaglia vede i protagonisti affrontare un mostro marino, risultato dell’amalgama tra i Serpo, un alieno granchio e il mostro marino Nessie. Momo, usando Okarun come una “motoscafo vivente”, elabora un piano per sconfiggere la creatura, sfruttando le sue debolezze.

Dopo aver sconfitto i Serpo e ritornato a scuola, Momo, Okarun e Aira si ritrovano in una situazione imbarazzante davanti ai compagni di classe, culminata con una fuga disperata. In seguito, Okarun spiega la sua teoria sulla presenza degli yokai sulla Terra che impedisce un’invasione aliena, suggerendo che gli alieni rapiscano persone con poteri yokai per studiarli.

Momo chiede chiarimenti a Okarun sull’incidente con Aira, che si risolve con una spiegazione sincera delle sue intenzioni e della sua formazione segreta. Aira, sentendosi colpevole per aver diffuso una falsa diceria su Momo, confessa la verità ai compagni di classe, cercando di riparare al suo errore.

La trama si arricchisce con l’introduzione del Dover Demon, un altro alieno con necessità economiche per la sua famiglia, che viene aiutato da Momo, Okarun, Seiko e Aira con un gesto di generosità, offrendogli una mucca per risolvere i suoi problemi finanziari.

Infine, la storia si chiude con la riunione tra Momo e il suo vecchio amico d’infanzia Jiji, introducendo nuovi elementi relazionali e narrativi.

DanDaDan arco narrativo 4: Casa Maledetta

Nell’Arco della Casa Maledetta (cap 28-50), il quarto della serie manga “DanDaDan”, Momo si trova ad affrontare uno spirito maligno che infesta la casa del suo amico d’infanzia, Jiji, con l’aiuto di Okarun. La situazione si complica quando scoprono i segreti oscuri nascosti dai proprietari di casa di Jiji.

Spoiler

Okarun, inizialmente intimidito dalla bellezza e dall’amicizia passata tra Jiji e Momo, si unisce a loro nella sfida, nonostante Aira, preoccupata per l’apparizione improvvisa di Jiji, sospetti che Momo stia radunando alleati per la fine del mondo. La tensione aumenta quando, a scuola, Momo si ritrova a competere con Jiji per l’attenzione di Okarun, che si sente trascurato.

La loro avventura li porta a scoprire una stanza segreta nella casa di Jiji, piena di talismani e legata ad antichi sacrifici umani destinati a placare lo spirito Tsuchinoko, erroneamente identificato come un Verme della Morte della Mongolia. Mentre Momo si scontra con i membri della famiglia Kito, che intendono usarli come sacrificio, si imbattono nel Tsuchinoko, che inizia a inseguirli.

In un disperato tentativo di salvataggio, Momo e Okarun cercano di sconfiggere lo spirito maligno, ma è Jiji, ora posseduto dal Malocchio, a dover affrontare il mostro. Dopo un’accanita battaglia e un’intelligente strategia che sfrutta le debolezze del Tsuchinoko, riescono a sconfiggerlo, esponendolo ai raggi del sole.

Tuttavia, la vittoria porta a nuove sfide. La famiglia Kito, sopravvissuta al sacrificio, accusa Momo di aver scatenato un’eruzione vulcanica con la morte dello spirito. Momo, usando il corpo del Tsuchinoko come un enorme tubo, riesce a raffreddare la lava, salvando il villaggio da una catastrofe imminente.

La saga si conclude con la liberazione di Jiji dallo spirito maligno, grazie a un astuto trucco che sfrutta le proprietà dell’acqua calda e fredda. Mentre Seiko pianifica di separare definitivamente Jiji dall’Evil Eye, Naki Kito, il capo della famiglia, evade l’arresto e giura vendetta contro Momo, rivelando la sua vera forma di Subterranean e promettendo una futura battaglia.

DanDaDan arco narrativo 5:

Personalmente reputo i Capitoli 51-62, i meno esaltanti di tutta la saga: ci voleva di sicuro sistemare la faccenda malocchio, ma secondo me 11 capitoli per farlo sono stati un po’ troppi.

Nell’Arco dell’Evil Eye, il quinto della serie “DanDaDan”, Momo e Okarun sono incaricati di sorvegliare Jiji fino a che lo spirito maligno dentro di lui, l’Evil Eye, non venga controllato.

Spoiler

Momo incontra Okarun per discutere del piano di assumere degli esorcisti per affrontare l’Evil Eye. Tuttavia, si ritrovano coinvolti in diverse situazioni a scuola, incluso il coinvolgimento di Aira, che si sente isolata dopo aver confessato una falsa diceria su Momo.

Durante una cena a casa Ayase, Jiji trasforma accidentalmente in Evil Eye a causa di una goccia di salsa di soia, dimostrando la precarietà della situazione. Nonostante un tentativo di esorcismo, Jiji chiede di fermarlo, capendo la sofferenza dell’Evil Eye e chiedendo di accettarlo come parte della “famiglia”. Momo, Okarun e Aira accettano controvoglia di continuare a sorvegliarlo.

Momo, decidendo di trovare un lavoro per riparare i danni causati dall’Evil Eye alla sua casa, si imbatte in diverse situazioni imbarazzanti, inclusa una visita inaspettata da parte di amici al caffè dove lavora. La situazione diventa ancora più complicata quando l’Evil Eye si manifesta di nuovo, ma Momo riesce a riportarlo alla normalità con l’acqua calda.

Okarun, cercando di diventare più forte per affrontare l’Evil Eye, viene allenato dalla Turbo-Granny, imparando a controllare meglio i suoi poteri. Nel frattempo, un piano viene ideato per tenerlo sotto controllo, con Okarun che si offre di diventare il “compagno di giochi” dell’Evil Eye per evitare che attacchi gli altri.

Infine, con l’Evil Eye temporaneamente sotto controllo, si svolge un grande sforzo di ricostruzione per riparare la casa Ayase, distrutta durante le varie lotte. L’arrivo di un alieno, Ludris, che offre di usare la tecnologia avanzata per aiutare nella ricostruzione, segna l’inizio di una nuova fase di riparazione e rinnovamento, con la comunità che si riunisce per supportare Momo e la sua famiglia.

DanDaDan arco narrativo 6: Kaiju !

capitoli 63-73. Arco di introduzione di un due nuovi personaggi: Kinta Sakata (compagno di scuola di Momo e Okarun) e Bamora, aliena.

Spoiler

in scrittura

DanDaDan arco narrativo 7: Alieni globalisti

ben 47 capitoli!

In arrivo

I volumi letti & Commenti

Condividi il tuo amore
Avatar photo
Senpai Il Bestia

Manolo Macchetta legge fumetti da sempre, ma è solo con l'arrivo di Akira e della Granata Press che entra nel buco nero da cui ancora non è uscito. Senpai il bestia è il suo pet-project, dove posta il punto di vista di un GenX sui manga, Manhwa e LitRPG

Il suo blog ufficiale è https://manolo.macchetta.com

Articoli: 77