Come è la serie Yu Yu Hakusho su Netflix?

Yu Yu Hakusho su Netflix. Vale la pena di vedere queste 5 puntate? E' simile al Manga? Che archi narrativi copre? andiamo a rispondere.

Mi sono visto la serie di Yu Yu Hakusho su Netflix. Devo dire che ho amato molto questa serie quando è uscita nei primi anni 2000 in italia col nome di Yu degli spettri e che me la sono riletta più volte. L’autore, Yoshihiro Togashi, è lo stesso dell’acclamato HunterXHunter, e quindi un paio di cose sullo storytelling le sa…

Devo anche dire che dopo One Piece le mie speranze che in Netflix sono un filo aumentate. Avranno imparato a fare gli anime finalmente?

La serie di Yu yu Hakusho su Netflix dura 5 puntate da 40 minuti.

Si può considerare conclusa (non ci sono trame irrisolte) ed è piacevolmente simile al manga.

Andiamo un po’ più nel dettaglio, parlando del casting, dei combattimenti e degli effetti speciali e infine, la parte più importante: la trama e generalmente quanto è godibile la serie

Parliamo dei personaggi.

  • Yusuke Urameshi, il personaggio principale ha avuto un ottimo casting: strafottente, faccia da schiaffi quando serve ma anche sguardo caldo e pieno di tocco umano.
  • Kuwabara, l’altro umano del quartetto non mi ha convinto subito (troppo magro) ma ne giro di una puntata mi ha fatto cambiare idea. Attore perfetto, che incarna bene la contropare del fumetto
  • Hiei, il demone è un altro che promuovo subito.
  • Più perplesso su Kurama, che nel manga era il classico personaggio fluido e che qui invece non trova il suo spazio. La cosa mi lascia perplesso: Netflix tipicamente infila a forza attori fuori dal personaggio quando non deve e non lo fa quando può.

i personaggi nel manga

Nel manga Yu Yu Hakusho, Kurama potrebbe tranquillamente essere una ragazza, il suo aspetto mascolino nella serie è stata una scelta contro tendenza. Guarda questa immagine.

immagine del manga Yu Yu Hakusho che mostra 4 dei personaggi principali

Gli effetti speciali & i combattimenti

Yu yu Hakusho è un manga di combattimenti, tanti combattiment tra avversari fortissimi e tornei. Qui riescono a bilanciare bene la storia con l’azione. Lontano dall’implacabilità delle sfide di un Baki queste sono più brevi, molto ben coreografate, piene di fili e scene a rallentatore. DIvertenti. Anche gli effetti speciali sono stati mantenuti al minimo, senza però sembrare troppo pezzenti.

La mossa speciale di Hiei è molto ben fatta e la trasformazione di Kurama mi è piaciuta. Quindi promuovo la serie sia dal punto di vista dei combattimenti che degli VFX.

La trama

L’approccio di comprimere più archi narrativi, tagliando praticamente il torneo di arti marziali e molte delle cose che succedono in mezzo può far storcere il naso, ma credo che sia stata una buona scelta per evitare la sindrome dei serial Marvel in cui metà delle puntate servono solo a fare numero.

Immagino anche che i costi di mostrare un torneo degno di quel nome per fossero stati troppo alti. Meglio tagliare che fare una schifezza.

In ogni caso la serie copre vari archi narrativi: le origini, l’incontro con Hiei e Kurama, per poi saltare la saga delle 4 bestie e chiudere con Toguro. In questo modo la serie si può considerare effettivamente chiusa, ma lascia aperta la porta a un seconda serie. Ben fatto

Se te lo stai domando sia Toguro che il fratello sono stati fatti bene.

Yu Yu Hakusho: cosa ne penso

Se hai letto fino a qui hai notato che non ho davvero critiche a questa serie, Netflix ha trovato forse la formula di tradurre i manga in serie… ma a dire il vero non sono nemmeno così esaltato.

Probabilmente il mio giudizio è sbilanciato verso il manga sempre e comunque, ma questa serie mi è sembrata aggiungere un po’ poco. Come spesso succede per le trasposizioni di opere scritte: non la posso definire insipida, ma di sicuro non è esaltante.

Credo che chi non ha letto il manga la apprezzi abbastanza da cercare la versione cartacea.

Link Esterni:

Avatar photo
Senpai Il Bestia

Manolo Macchetta legge fumetti da sempre, ma è solo con l'arrivo di Akira e della Granata Press che entra nel buco nero da cui ancora non è uscito. Senpai il bestia è il suo pet-project, dove posta il punto di vista di un GenX sui manga, Manhwa e LitRPG

Il suo blog ufficiale è https://manolo.macchetta.com

Articoli: 71

Lascia una risposta